regione marche logo

Corso di formazione nella gestione delle criticità relazionali da parte della Polizia Locale nelle zone di accoglienza delle persone terremotate e nuovo modello operativo di polizia di prossimità in emergenza.


Organizzato dalla Scuola Regionale di Formazione del Personale della Pubblica Amministrazione Regione Marche
Formazione a cura di Cerchio Blu

Destinatari

Operatori di Polizia Locale dei vari comuni della Regione Marche e operatori dell’emergenze e del soccorso, interessati alle attività istituzionali e di soccorso nelle città di accoglienza delle persone che provengono dalle zone terremotate.

Finalità e obbiettivi formativi

  1. Formare gli operatori di Polizia Locale e ai soccorritori nella conduzione di gruppi di defusing psicologico da effettuare tra loro alla fine del turno. I team si possono riunire informalmente anche in spazi informali nelle zone interessate ai soccorsi (come a titolo di esempio la mensa, il,campo base, ecc..).
  2. Trasmettere agli operatori di Polizia Locale e ai soccorritori un modello operativo di “polizia di prossimità in emergenza” che si adatti alla nuova struttura sociale del territorio e dell’utenza colpita dal sisma, basato principalmente sull’ascolto e sulla risoluzione dei problemi, tenendo presente lo stato psicologico e emotivo delle persone che hanno vissuto il trauma del terremoto e che vivono fuori delle loro abitazioni, come nei campi d’accoglienza e soccorso della protezione civile.
  3. Creare un modello autonomo di gestione dello stress e de – compressione psicologica in fase acuta da pare degli stessi operatori di Polizia Locale e dei soccorritori, spesso vittime loro stessi del terremoto, basato sul peer supporter.

Città sedi nel corso

  • Ascoli
  • San Benedetto del Tronto
  • Civitanova Marche
  • Jesi

Docenti di Cerchio Blu coinvolti

Stefania Bartoli – Emanuela Haimovici – Cristina Di Loreto – Francesca Battagli – Graziano Lori


Area Download materiali

Clicca qui e inserisci la tua password per accedere alla pagina del materiale 

 

Lascia un commento